I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Contributo regionale alle famiglie per l'applicazione dei metodi riabilitativi: Doman, Vojta, Fay, Aba, Perfetti

Contributo regionale alle famiglie per l'applicazione dei metodi riabilitativi: Doman, Vojta, Fay, Aba, Perfetti

mercoledì 27 Settembre 2017

Si informa che la Regione Veneto con L.R. n. 6/99 e sue modifiche e integrazioni ha previsto l’erogazione di un contributo per i cittadini portatori di handicap psicofisico, certificato ai sensi dell’art.3 della L.104/92, residenti nel Veneto (da almeno 6 mesi) che utilizzano il metodo riabilitativo Doman o Vojta o Fay o Aba o Perfetti.

Coloro i quali sono interessati al rimborso delle prestazioni riferibili all’applicazione dei metodi riabilitativi sopra citati, effettuati nell’arco temporale dal 01/10/2016 al 30/09/2017, possono accedervi utilizzando il modello predisposto e allegato.

La consegna della documentazione può avvenire tramite servizio postale con lettera raccomandata AR, indirizzata all’A. ULSS 6 Euganea – Casella Postale Aperta 35122 Padova Centro, (farà fede la data di ricezione della stessa all’uff. protocollo e non la data di spedizione). E’ importante che l’utente indichi nella domanda il Distretto di afferenza.
La consegna/ricezione della documentazione deve avvenire entro il 10 ottobre 2017. Non potrà essere accolta la documentazione che perverrà oltre la data indicata.

Si precisa che è consentita anche la consegna a mano presso gli uffici sotto descritti:
 
  • per Distretto n.1,2,3, ex ULSS 16: all’Ufficio Protocollo dell’A.ULSS 6, Via Degli Scrovegni 14 – Padova (al 1° piano dalle ore 8.30/13.00 e 14.30/17.00 il venerdì 8.30/14.00). Eventuali informazioni potranno essere richieste all’Ufficio attività a elevata integrazione Area Disabilità alla Sig.ra Benetti Paola, tel. 049.8214107 - dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 10.30;
     
  • per il Distretto n. 4 ex ULSS 15: all’Ufficio Protocollo, Borgo Musiletto – 35013 Cittadella (da lunedì a venerdì dalle ore 8.30/13.30 e il giovedì pomeriggio fino alle 17.00). Eventuali informazioni potranno essere richieste all’Ufficio Amministrativo dei Servizi Sociali alla Sig. Daniela Santi, tel. 049.9424304 - dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 10.30;
     
  • per Distretto n. 5, ex ULSS 17: al Centro Sanitario Polifunzionale di Este, via S. Fermo, 2 (dalle ore 8.30/13.00 e 14.30/17.00 il venerdì 8.30/14.00). Eventuali informazioni potranno essere richieste al Sig. Paganizza Lodovico, tel. 0429 618147 - dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 10.30.

Le condizioni per l’erogazione di detto contributo sono esplicitate nella DGRV n. 864/2009.

Il richiedente per essere ammesso al contributo deve quindi:
 
  1.  compilare il modulo allegato
  2. predisporre un elenco dettagliato della documentazione presentata
     
  3. allegare copie delle pezze giustificative relative a:
    • viaggio (treno, aereo, mezzi pubblici solo per 2 persone: disabile e persona accompagnatrice). Se viene utilizzato il mezzo proprio viene rimborsato 1/5 del prezzo della benzina per Km. percorso e biglietto autostradale
    • vitto e alloggio (solo per 2 persone: disabile e persona accompagnatrice)
    • spese sanitarie (trattamento prescritto dallo specialista + professionisti)
    • altro (intervento riabilitativo e materiali richiesti espressamente dallo specialista)
       
  4.  allegare copia fotostatica del documento di identità del richiedente
     
  5. Allegare documento bancario con evidenziate le coordinate bancarie(IBAN)
    ???????
La valutazione della documentazione presentata dall’interessato, sarà effettuata in relazione alle disposizioni regionali in materia, e ne sarà data successiva comunicazione al richiedente. L’erogazione del contributo è subordinata all’effettivo trasferimento economico da parte della Regione Veneto.

allegati:
modulo per la domanda di contributo;
- Deliberazione della Giunta Regionale n. 864 del 31 marzo 2009
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito