I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > L'Ulss 6 Euganea riceve 10 Bollini Rosa, 2 per ciascun ospedale.

L'Ulss 6 Euganea riceve 10 Bollini Rosa, 2 per ciascun ospedale.

mercoledì 06 Dicembre 2017
L’Ulss 6 Euganea ha ricevuto oggi da Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, 10 Bollini Rosa per il biennio 2018-2019, 2 per ogni ospedale di sua competenza: Sant’Antonio di Padova, Immacolata Concezione di Piove di Sacco, Madre Teresa di Calcutta di Schiavonia, Pietro Cosma di Camposampiero e presidio di Cittadella. I Bollini Rosa attestano pubblicamente l’impegno profuso dall’Ulss 6 sul fronte della salute femminile mediante la promozione della medicina di genere, l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne.

La valutazione delle strutture ospedaliere e l’assegnazione dei Bollini Rosa è avvenuta tramite un questionario composto da oltre 300 domande suddivise in 16 aree specialistiche (dalla ginecologia – ostetricia alla pediatria, dalla cardiologia alla neurologia, dalla neonatologia alla psichiatria, dalla diabetologia alla geriatria, solo per citarne alcune). Un’apposita commissione multidisciplinare, presieduta da Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, ha validato i Bollini considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza. Tre i criteri di valutazione: la presenza di aree specialistiche di maggior rilievo clinico ed epidemiologico per la popolazione femminile, l’appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici e l’offerta di servizi rivolti all’accoglienza e presa in carico della paziente.

“Manteniamo un livello molto alto di attenzione nei confronti della salute della donna: i due Bollini Rosa assegnati a ciascuno dei nostri ospedali – commenta il Direttore Generale dell’Ulss 6 Euganea, Domenico Scibetta – testimoniano a livello nazionale la bontà di un processo omogeneo e condiviso sull’intero territorio di nostra competenza”.

Gli ospedali premiati fanno parte del Network Bollini Rosa, possono partecipare a eventi e iniziative (open day, corsi online, concorsi, workshop, convegni e conferenze) organizzati in rete per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce e dell’appropriatezza delle cure e promuovere lo scambio di informazioni ed esperienze tra le strutture del Network.
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito